HOT TOPICS  / Invasione russa in Ucraina Qatargate Coronavirus Recovery plan Energia Allargamento UE Hge
Juncker, migranti:
Jean-Claude Juncker

Juncker, migranti: "L'Italia non dev'essere lasciata da sola"

Il presidente della Commissione europea esorta ancora una volta ad affrontare la questione migratoria come un problema comune

Bruxelles – L’Europa non deve lasciare da sole l’Italia e la Grecia nella gestione della crisi migratoria. È quanto ha sottolineato oggi il presidente della Commissione Europea Jean-Claude Juncker nel discorso di encomio presso la fondazione tedesca dei medi imprenditori (Umu) in occasione del conferimento del premio Deutscher Elite-Mittelstandspreis 2016 a Manfred Weber, il leader dei popolari al parlamento di Strasburgo.

Junker ha riconosciuto che “l’Italia ha enormi problemi di flussi migratori”: sia Italia che Grecia si trovano a gestire centinaia di migliaia di arrivi e, di fronte a questa crisi, “molti di dicono ‘A noi non riguarda’, ma noi non possiamo lasciare da soli gli italiani e i greci con questi problemi”, poiché questi due Stati membri si trovano “sul confine esterno dell’Unione europea” per pura “casualità geografica”.

Junker ha ricordato che i migranti “sono persone che devono essere aiutate” e se l’Ue vuole una “politica dei flussi migratori solidale” è necessario fornire chiare indicazioni su dove essi debbano essere ricollocati.

ARTICOLI CORRELATI