HOT TOPICS  / Invasione russa in Ucraina Qatargate Coronavirus Recovery plan Energia Allargamento UE Hge
Dazi Usa, Ue contenta della sospensione, ma chiede che divenga permanente

Dazi Usa, Ue contenta della sospensione, ma chiede che divenga permanente

Il Consiglio europeo sottolinea che "si riserva il diritto, in conformità con le regole dell'Organizzazione mondiale del commercio, di rispondere alle misure statunitensi in modo appropriato e proporzionato"

Bruxelles – L’Unione europea è contenta della sospensione dei dazi nei suoi confronti per acciaio e alluminio da parte degli Stati Uniti fino all’1 maggio, ma chiede che questa decisione diventi permanente.

Lo affermano le conclusioni del Consiglio europeo che si è chiuso questa mattina a Bruxelles, e che questa mattina si è poi riunito a 27 per approvare le linee guida sul negoziato Brexit. Segue l’Eurosummit, il vertice dei governi dell’euro.

Per la questione dei dazi “il Consiglio europeo deplora la decisione degli Stati Uniti di imporre dazi all’importazione acciaio e alluminio. Queste misure – affermano i leader europei – non possono essere giustificate sulla base della sicurezza nazionale, e la protezione a livello di settore negli Stati Uniti è un rimedio inappropriato per i problemi reali di sovraccapacità, su cui l’Ue ha già offerto agli Stati Uniti la sua piena cooperazione in molteplici forum”.

Il Consiglio dunque “prende atto che le importazioni di acciaio e alluminio dall’Unione europea sono state temporaneamente esentate da tali misure”, ma chiede che “questa esenzione sia resa permanente”. Comunque, per prudenza, il Vertice Ue comunica che “sostiene fermamente le misure adottate dalla Commissione per garantire che gli interessi dell’Ue siano pienamente tutelati e si riserva il diritto, in conformità con le regole dell’Organizzazione mondiale del commercio, di rispondere alle misure statunitensi in modo appropriato e proporzionato”.

ARTICOLI CORRELATI