HOT TOPICS  / Hge Invasione russa in Ucraina Unione della Salute Coronavirus Recovery plan Energia Allargamento UE
Il Pil aumenta nell'area euro e nell'Ue, ma più lentamente dello scorso anno

Il Pil aumenta nell'area euro e nell'Ue, ma più lentamente dello scorso anno

La crescita del primo trimestre 2018 è dello 0,4% in entrambe le zone. Rispetto allo stesso periodo del 2017 si registra un +2,5% per i 19 e +2,4% per i 28

Bruxelles – Il Pil destagionalizzato è salito dello 0,4%, sia nell’area dell’euro sia nell’Ue a 28, nel primo trimestre del 2018 rispetto al trimestre precedente. Lo indica la stima pubblicata da Eurostat, l’ufficio statistico dell’Unione Europea. Nel quarto trimestre del 2017, il Prodotto interno lordo era cresciuto dello 0,7% nell’area dell’euro e dello 0,6% nell’Ue a 28. Nel primo trimestre di quest’anno, rispetto allo stesso trimestre dell’anno precedente, il Pil destagionalizzato è aumentato del 2,5% nell’area dell’euro e del 2,4% nell’Ue a 28. Anche qui si riflette un rallentamento, visto che la crescita registrata nell’ultimo trimestre del 2017 in relazione allo stesso periodo dell’anno prima, era del del 2,8% (Eurozona) e del 2,7% (Ue a 28).

L’andamento dell’economia europea è più lento rispetto a quello degli Usa. Lì, durante il primo trimestre del 2018, il Pil è aumentato dello 0,6% rispetto al trimestre precedente (dopo il +0,7% fatto registrare nel quarto trimestre 2017). Rispetto al primo trimestre dell’anno scorso, il Prodotto interno lordo è cresciuto di 2,9%, segnando un’accelerazione rispetto al 2,6% di crescita registrato nell’ultimo trimestre 2017 rispetto allo stesso periodo del 2016.

ARTICOLI CORRELATI