HOT TOPICS  / Hge Invasione russa in Ucraina Unione della Salute Coronavirus Recovery plan Energia Allargamento UE
Dombrovskis:

Dombrovskis: "Serve mercato unico per servizi digitali e tecnofinanza"

Il commissario Ue: "Abbiamo ancora 28 legislazioni nazionali, così non possiamo sfruttare il pieno potenziale"

Bruxelles – La rivoluzione industriale è nata in Europa, ma oggi l’Europa rischia di perdere la nuova sfida del cambiamento. E’ in ritardo nel dotarsi di strumenti adeguati, e se non si sbriga a invertire la rotta resterà indietro. Lo dice il commissario per l’Euro e i servizi finanziari, Valdis Dombrovskis, in occasione del Brussels economic forum. “Non abbiamo un mercato unico perfetto, soprattutto per quanto riguarda servizi digitali e di tecnofinanza”. Questo vuol dire che “non possiamo usare il pieno potenziale” del mercato europeo, “ancora diviso in 28 legislazioni nazionali”.

Servirà quindi determinazione per superare le frammentazioni esistenti. “Dobbiamo affrontare queste sfide e capire come superarle”. C’è tanto da fare, soprattutto in aree quali “legislazione e protezione dei consumatori, in particolare per quanto riguarda le criptovalute” come Bitcoin.