HOT TOPICS  / Hge Invasione russa in Ucraina Unione della Salute Coronavirus Recovery plan Energia Allargamento UE
May ai suoi: attenti, che se mi affossate con me muore anche la Brexit
Theresa May (sinistra) e Jean-Claude Juncker durante un incontro a Bruxelles (archivio)

May ai suoi: attenti, che se mi affossate con me muore anche la Brexit

Un post su Facebook. Il governo britannico lavora comunque da tempo anche alla cosiddetta "no deal" Brexit che potrebbe spaventare i mercati finanziari e far fuggire gli in investitori dall'Isola.

Bruxelles – La prima ministra britannica Theresa May ha avvertito il suo partito che potrebbe esserci una “no Brexit” se sarà respinto il suo Libro bianco per creare uno stretto rapporto con l’Unione Europea dopo la separazione. “Il mio messaggio per il Paese settimana è semplice: dobbiamo tenere gli occhi sull’obiettivo – ha scritto May su Facebook -. Se non lo facciamo, rischiamo di finire senza Brexit”.

A meno di nove mesi da quando il Regno Unito lascerà l’Ue, il 29 marzo 2019, nel Paese, l’élite politica e gli uomini d’affari sono ancora profondamente divisi su quale forma dovrebbe assumere la Brexit, e avvertendo che la Brexit stessa è in pericolo, come spiega l’agenzia Reuters, May manda un messaggio ai tanti Brexiteer nel suo partito che se affondano la sua premiership (ieri si è dimesso un altro esponente del governo) rischiano di sperperare la vittoria di un’uscita dall’Europa che hanno sognato da decenni.

Alcuni conservatori favorevoli alla Brexit temono che possa emergere un accordo che lasci la Gran Bretagna troppo strettamente legata alle regole dell’Ue e diventi una Brexit solo di nome.

Il governo britannico lavora comunque da tempo anche alla cosiddetta “no deal” Brexit che potrebbe spaventare i mercati finanziari e far fuggire gli in investitori dall’Isola.