HOT TOPICS  / Hge Invasione russa in Ucraina Unione della Salute Coronavirus Recovery plan Energia Allargamento UE
Internet veloce, dall'Ue 500 milioni a Nokia per accelerare sviluppo delle reti 5G

Internet veloce, dall'Ue 500 milioni a Nokia per accelerare sviluppo delle reti 5G

Il contributo della Bei nell'ambito del piano Juncker per gli investimenti. Katainen: "

Bruxelles – L’Unione europea decide di investire ancora di più nelle reti di telecomunicazione super-veloci, affidando a Nokia il compito di sviluppare ulteriormente la nuova tecnologia. La Banca europea per gli investimenti (Bei) ha garantito all’azienda finlandese un prestito di 500 milioni di euro per “accelerare ulteriormente la ricerca e lo sviluppo della tecnologia 5G”, lo standard di telecomunicazione mobile di prossima generazione. Il prestito è stato erogato nel quadro del Piano Juncker per gli investimenti, e le risorse provengono dal Fondo europeo per gli investimenti strategici (Feis), gestito dalla Bei.

Nel campo delle telecomunicazioni la tecnologia 5G dovrebbe consentire velocità più elevate, connettività massiccia, durata della batteria decennale per sensori e reti super-reattive e affidabili per i clienti. Ciò potrebbe alimentare esperienze di realtà virtuale on-demand (Ve) e realtà aumentata (Ae), veicoli senza conducente, monitoraggio medico, servizi avanzati di automazione industriale e altre applicazioni, tutte che richiedono connettività ubiqua e a bassa latenza.

Sono contento che, con questo accordo di, il Piano per gli investimenti stia contribuendo alle attività di ricerca e sviluppo di Nokia in diversi paesi europei per promuovere lo sviluppo della tecnologia 5G”, afferma Jyrki Katainen, commissario europeo per la Crescita e gli investimenti. “Garantire che l’Europa abbracci le nuove tecnologie e ne abbracci i benefici richiede investimenti sostenuti. È qui che il piano di investimenti per l’Europa può svolgere un ruolo cruciale”. Soddisfatto anche il direttore finanziario di Nokia, Kristian Pullola. “Questo finanziamento rafforza i nostri sforzi di ricerca nel 5G e continua il più ampio slancio” nel settore, dove il gruppo intende essere sempre più “un vero leader”.

ARTICOLI CORRELATI