HOT TOPICS  / Hge Invasione russa in Ucraina Unione della Salute Coronavirus Recovery plan Energia Allargamento UE
Richiedenti asilo, Commissione Ue: per mandarli in Albania serve il loro consenso

Richiedenti asilo, Commissione Ue: per mandarli in Albania serve il loro consenso

La Commissione sembra volersi tenere lontana dalla questione dell'invio in ALbania di un gruppo di migranti della nave Diciotti: "Quando si tratta di accordi bilaterali tra uno Stato membro e un Paese terzo bisogna chiedere a loro i contenuti delle intese"

Bruxelles – Pressata dalla stampa italiana, ed in particolare dal collega David Carretta di Radio Radicale, la Commissione europea ha dato una prima, timida, risposta alla domanda se sia in linea con la normativa dell’Unione ricollocare dei richiedenti asilo in un Paese (in questo caso l’Albania, che è anche fuori dall’Ue) diverso da quello di arrivo, nella fattispecie l’Italia.

“Quando si tratta di accordi bilaterali tra uno Stato membro e un Paese terzo bisogna chiedere a loro” i contenuti delle intese, ha risposto oggi, dopo tre giorni di pressione, la portavoce per l’immigrazione Natasha Bertaud, aggiungendo che “ci sono più elementi da prendere in considerazione” per valutare la legalità dell’azione, e in particolare deve esserci “il consenso delle persone” a presentare domanda di asilo in un Paese diverso da quello di arrivo.

Bertaud ha specificato che l’applicazione delle regole  “tocca alle autorità nazionali”.

Figli di coppie gay e adozioni, per la Commissione Ue il legame di genitorialità va riconosciuto in tutti gli Stati membri
Politica

Figli di coppie gay e adozioni, per la Commissione Ue il legame di genitorialità va riconosciuto in tutti gli Stati membri

Il commissario Ue per la Giustizia, Didier Reynders, ha presentato la proposta per armonizzare le norme "a tutela dei diritti dei minori" nelle famiglie in situazioni transfrontaliere: se uno Stato membro stabilisce la genitorialità, tutti gli altri Paesi Ue dovranno riconoscerla, a prescindere dall'orientamento sessuale dei genitori e dal modo in cui viene concepito il figlio