Vertice UE, il Parlamento è compatto: “L’accordo è storico, ma molti punti vanno ridiscussi”

print mail facebook twitter

Bilancio poco ambizioso, risorse proprie e condizionalità sullo stato di diritto. In plenaria Charles Michel si scaglia contro i sovranisti: “Voi scegliete l’odio e la separazione. Noi scegliamo l’apertura e l’unità. È un giorno triste per voi ma è un giorno felice per l’Europa e i cittadini”

LASCIA UN TUO COMMENTO