Sostieni
il giornalismo di qualità
ABBONATI ORA
HOT TOPICS  / Certificato Covid Recovery plan Elezioni Germania 2021 Coronavirus Brexit SmartEvent
Il Parlamento europeo lancia il premio giornalistico dedicato a Daphne Caruana Galizia

Il Parlamento europeo lancia il premio giornalistico dedicato a Daphne Caruana Galizia

In occasione del terzo anniversario dell'omicidio della giornalista investigativa maltese assassinata nel 2017. Sarà premiato il giornalismo d'eccellenza che riflette i principi e i valori dell'Unione europea
L'accesso agli articoli è riservato agli utenti iscritti o abbonati
ISCRIVITI o ABBONATI
Sei già iscritto o abbonato? Effettua il login

ARTICOLI CORRELATI

A Bruxelles una fiaccolata in memoria di Daphne Caruana Galizia
gallery

A Bruxelles una fiaccolata in memoria di Daphne Caruana Galizia

Una fiaccolata in ricordo di Daphne Caruana Galizia è stata organizzata davanti il Resident Palace, sede della Stampa Internazionale di Bruxelles. La giornalista maltese, che è stata uccisa da una bomba posta nella sua auto, ha fatto parte del network di giornalisti European Investigative Collaborations che ha vinto il premio Pulitzer 2017 per l'inchiesta sui Panama Papers
COVID, la Commissione propone un 'capo epidemiologo' europeo per migliorare la risposta alle future crisi sanitarie
Cronaca

COVID, la Commissione propone un 'capo epidemiologo' europeo per migliorare la risposta alle future crisi sanitarie

Oltre un anno dopo lo scoppio della pandemia in Europa, l'Esecutivo dettaglia in una comunicazione le 'dieci lezioni' da trarre dalla crisi sanitaria tra cui la necessità di dare all'UE il potere di decretare uno stato di emergenza pandemico a livello europeo. Entro fine anno la proposta di un capo epidemiologo europeo per rafforzare la risposta europea alle crisi e un nuovo sistema europeo di raccolta di informazioni sulla pandemia
Cronaca

"Unione Europea della Salute", gli Stati muovono i primi passi e approvano il rafforzamento dell'EMA

I ministri della Sanità approvano il mandato negoziale per un confronto con l'Europarlamento, che inizierà nei prossimi giorni. Nel suo piano presentato a novembre, la Commissione chiede più potere agli Stati per fronteggiare le emergenze sanitarie, dopo che la pandemia da Coronavirus ha evidenziato le carenze di un sistema europeo che non attribuisce all'UE competenze specifiche in materia