HOT TOPICS  / Hge Invasione russa in Ucraina Unione della Salute Coronavirus Recovery plan Energia Allargamento UE
È il giorno del via della Conferenza sul Futuro dell'Europa. Alle 14 la cerimonia di apertura

È il giorno del via della Conferenza sul Futuro dell'Europa. Alle 14 la cerimonia di apertura

Era stata annunciata, poi è stata rinviata a causa della contesa sulla sua presidenza e della pandemia di COVID. Ha inizio il più grande esperimento di consultazione non elettorale dei cittadini tentato nella storia politica europea. Sassoli: "L'Europa è di tutti"

Bruxelles – Parte oggi (9 maggio) la Conferenza sul Futuro dell’Europa. A 71 anni dal giorno in cui il ministro degli Esteri francese Robert Schuman indicava la strada per l’utopia di un’Europa federale, l’Unione Europea apre il dibattito sul suo avvenire, e lo fa con l’obiettivo di modellarlo sulla base delle esigenze e delle proposte dei suoi cittadini.

Nata dall’idea lanciata dal presidente francese Emmanuel Macron in una lettera indirizzata ai suoi omologhi europei prima delle elezioni per il Parlamento europeo nel 2019, la Conferenza ha come obiettivo ufficiale quello di stimolare la discussione per “plasmare il futuro dell’Unione Europea”. Ritardata dalla disputa sulla sua presidenza e successivamente dalla pandemia di COVID-19, la grande consultazione europea si concluderà un anno dopo il suo lancio.

La sala allestita per la cerimonia di lancio della Conferenza.

Almeno fino a quel momento i cittadini potranno esprimere idee e proporre eventi legati alla Conferenza sulla piattaforma digitale multilingue dedicata loro. I contributi principali, selezionati da un “meccanismo di feedback”, confluiranno successivamente nelle discussioni dei panel dei cittadini, quattro comitati formati ciascuno da 200 cittadini europei e rappresentativi della società europea in termini di origine geografica, genere, età, contesto socioeconomico e/o livello di istruzione dei partecipanti. I lavori finali saranno affidati infine a una plenaria composta da rappresentanti delle istituzioni europee, da delegati dei parlamenti nazionali, da portavoce delle parti sociali e della società civile. A quel punto della Conferenza sul Futuro dell’Europa resteranno delle raccomandazioni che conterranno la lista de i cambiamenti che i cittadini desiderano per l’Unione e che dovranno essere considerate dalle istituzioni europee per trasformarsi in misure concrete (ma non tutti sono d’accordo su una revisione dei trattati europei). Non è ancora chiaro quale sarà l’esito dei lavori, ma si tratta del più grande esperimento di consultazione non elettorale dei cittadini tentato nella storia politica europea.

L’evento di lancio della Conferenza si terrà a Strasburgo, ma in formato ibrido a causa dell’emergenza pandemica ancora in corso. Alle 14 (ora locale) comincerà la cerimonia, che verrà trasmessa in diretta sui canali informativi europei. Sarà il momento dell’appuntamento che l’Unione Europea ha con il suo futuro.

ARTICOLI CORRELATI

Figli di coppie gay e adozioni, per la Commissione Ue il legame di genitorialità va riconosciuto in tutti gli Stati membri
Politica

Figli di coppie gay e adozioni, per la Commissione Ue il legame di genitorialità va riconosciuto in tutti gli Stati membri

Il commissario Ue per la Giustizia, Didier Reynders, ha presentato la proposta per armonizzare le norme "a tutela dei diritti dei minori" nelle famiglie in situazioni transfrontaliere: se uno Stato membro stabilisce la genitorialità, tutti gli altri Paesi Ue dovranno riconoscerla, a prescindere dall'orientamento sessuale dei genitori e dal modo in cui viene concepito il figlio