HOT TOPICS  / Hge Invasione russa in Ucraina Unione della Salute Coronavirus Recovery plan Energia Allargamento UE
Rischia di crollare in mare il cimitero di Ventotene, dove riposa Altiero Spinelli

Rischia di crollare in mare il cimitero di Ventotene, dove riposa Altiero Spinelli

Alla fine di agosto l'ultima visita di Mattarella a cui il sindaco del'Isola ha rilanciato l'appello per un intervento urgente. Dopo l'ultimo crollo lo strapiombo è a pochi metri dal muro di cinta

Roma – L’ultima visita istituzionale alla tomba di Altiero Spinelli nel cimitero di Ventotene è avvenuta solo poche settimane fa. E potrebbe essere davvero “ultima in assoluto”, ha  confessato il sindaco Gerardo Santomauro al presidente Sergio Mattarella, giunto nell’isola per l’ottantesimo anniversario del Manifesto dei federalisti europei.

Proprio al capo dello Stato è stato fatto un appello urgente per salvare il cimitero dove è sepolto Altiero Spinelli. Dopo il crollo del febbraio scorso, solo pochi metri separano il muro di cinta dallo strapiombo e l’arrivo della stagione invernale fa temere nuovi cedimenti del costone provocando esiti drammatici. Solo pochi mesi fa un evento analogo si è verificato nel cimitero di Camogli, in Liguria, ed è vivissimo il ricordo delle tragiche immagini delle bare precipitate in mare.

“Rischio elevato, se non ci saranno interventi immediati”, è il sollecito del sindaco di Ventotene che oltre all’appello fatto al presidente Mattarella, chiede alla Regione la creazione di un programma speciale e di un commissario straordinario per combattere il dissesto idrogeologico dell’isola. Intervento urgente ma anche sistematico, perché tutta la costa ha le stesse caratteristiche di fragilità come dimostra la chiusura ormai da diversi anni per il pericolo di crolli di tre delle cinque spiagge.