Nicola Corda

Giornalista parlamentare, si occupa di politica italiana e internazionale dal 1999. Ha battuto tutte le strade dei media: televisione, radio, carta stampata e web e ricoperto incarichi di capo ufficio stampa ad alti livelli istituzionali. Ha lavorato per il gruppo editoriale Grauso, la Rai, il gruppo Espresso/GEDI, l'Agenzia Area, L'Unità, La Stampa. Non ha scritto nessun libro.

LEGGI TUTTI GLI ARTICOLI DI Nicola Corda
Draghi, riaprire il tavolo con la Russia ma capire prima che pace si vuole. Sblocco dei porti primo passo del dialogo
Politica

Draghi, riaprire il tavolo con la Russia ma capire prima che pace si vuole. Sblocco dei porti primo passo del dialogo

Conferenza stampa del premier a Washigton al termine del lungo incontro con il presidente americano Joe Bien: "Con gli USA visioni non in contrasto ma le posizioni stanno cambiando". Serve uno sforzo di tutti ma la pace sia quella voluta da Kiev e non imposta. Crisi energetica e alimentare al centro dei colloqui
Amendola, rinunciare al diritto di veto e riformare i Trattati per l'Europa 'attore globale'
Politica

Amendola, rinunciare al diritto di veto e riformare i Trattati per l'Europa 'attore globale'

A Fiesole, l'intervento del sottosergetario agli Affari Europei in apertura della conferenza "State of the Union". Unità dell'Ue per sanzioni e uscita dalle forniture russe. La sfida del cambiamento della governance comunitaria "unica via verso gli Stati uniti d'Europa"
Sul Superbonus edilizio nuovo scontro tra Conte e Draghi.
Politica

Sul Superbonus edilizio nuovo scontro tra Conte e Draghi. "Critica una misura apprezzata in Europa"

Il giudizio pronunciato all'europarlamento del premier ha irritato il leader del Movimento 5 Stelle che ora allarga la polemica: "Se vogliono spingerci fuori dal governo lo dicano". Anche Tajani difende gli incentivi edilizi e chiede chierezza al governo
Draghi a Strasburgo:
Politica

Draghi a Strasburgo: "All'Europa serve un federalismo pragmatico. Maggioranza qualificata e con coraggio e fiducia si affronti la revisione dei Trattati"

Quasi un discorso programmatico quello del premier italiano che ha aperto la sessione plenaria dell'Europarlamento. "La crisi ucraina la più grave della storia dell'UE", spiega alla platea a cui chiede di affrontare le sfide del momento con lo spirito dei valori ideali comunitari. Autonomia strategica, allargamento a est e sguardo al sud dell'Europa la direzione di marcia
Difesa comune, primo passo ma prima all'Europa serve la politica estera
Politica

Difesa comune, primo passo ma prima all'Europa serve la politica estera

A Roma politici ed esperti discutono sul progetto della Bussola strategica e i passaggi per rafforzare la sicurezza e l'obiettivo di un esercito europeo. Per il ministro Guerini il percorso deve essere complementare alla Nato. Bonino: "Manca la testa, il problema e chi decide dei 5 mila soldati"
Stabilimenti balneari, legge sulla concorrenza in stallo. Faro dell'UE sulla riforma
Economia

Stabilimenti balneari, legge sulla concorrenza in stallo. Faro dell'UE sulla riforma

Decine di emendamenti mettono a rischio il testo del governo e insistono per annacquare le norme sulla libera concorrenza. Il Commissario Breton avverte che la legislazione italiana non può ignorare la direttiva Bolkestein e chiede tempi rapidi per la riforma. Anche le spiagge portoghesi finiscono sotto procedura d'infrazione
Gas, missione italiana ad Algeri per affrancarsi dalle forniture di Mosca
Economia

Gas, missione italiana ad Algeri per affrancarsi dalle forniture di Mosca

Accompagnato dal ministro degli Esteri Luigi Di Maio, della Transizione ecologica Roberto Cingolani e dall'amministratore delegato dell'Eni Claudio Descalzi. il premier Draghi ha firmato un accordo per aumentare le forniture. "L'Italia si muove con rapidità per ridurre la dipendenza dalla Russia"
Draghi e Rutte: sul tetto al prezzo del gas posizioni più vicine. Difficile uscire subito dalla dipendenza dalla Russia
Politica

Draghi e Rutte: sul tetto al prezzo del gas posizioni più vicine. Difficile uscire subito dalla dipendenza dalla Russia

Colloquio a Palazzo Chigi tra il premier italiano e quello dei Paesi Bassi, pronti al nuovo pacchetto di sanzioni in arrivo dalla Commissione. Draghi: "Le scelte di politica energetica ed economica insostenibili per i bilanci nazionali, servono nuovi strumenti"