HOT TOPICS  / Invasione russa in Ucraina Qatargate Coronavirus Recovery plan Energia Allargamento UE Hge
Parlamento europeo, il capogruppo di Renew Europe è Stéphane Séjourné
Stephane sejourne e Ursula von der Leyen. Fonte: Twitter

Parlamento europeo, il capogruppo di Renew Europe è Stéphane Séjourné

Il francese era rimasto l'unico candidato dopo il ritiro di Sophie in't Veld. Il primo incontro per il neocapogruppo è con Ursula von der Leyen, cui ha ribadito il supporto per la difesa dello stato di diritto in Polonia e Ungheria

Bruxelles – Renew Europe, il gruppo centrista e liberale del Parlamento europeo, ha un nuovo capogruppo. Come già annunciato da Eunews si tratta di Stéphane Séjourné, già capo della delegazione francese ed ex stretto consigliere del presidente Emmanuel Macron. Il transalpino prende il posto del rumeno Dacian Ciolos, dimessosi per concentrarsi completamente sul proprio ruolo politico a Bucarest.

Séjourné era rimasto l’unico candidato dopo che la deputata olandese Sophie in’t Veld aveva abbandonato la corsa la scorsa settimana, avendo constatato una mancanza di consenso sulla sua eventuale leadership. Con questa nomina, i deputati del partito di Macron La République En Marche occupano tutti le principali cariche di Renew Europe: oltre al capogruppo, sono macroniani i presidenti delle commissioni Difesa, Ambiente e Sanità Pubblica e Pesca. Questo aveva creato qualche malumore all’interno del gruppo, anche visto che nel primo semestre del 2022 la Francia avrà la presidenza di turno del Consiglio dell’Unione europea.

Poche ore dopo essere stato eletto, Séjourné ha incontrato la presidente della Commissione Ursula von der Leyen, a cui ha confermato il supporto di Renew Europe nell’impegno per la transizione ecologica e digitale e nella difesa dello stato di diritto. Su quest’ultimo tema in particolare si è espresso il neocapogruppo poco dopo la sua elezione: “In un periodo in cui governi illiberali mettono a rischio le fondamenta della costruzione comunitaria, l’Europa ha più bisogno che mai di una voce centrista e liberale”.

ARTICOLI CORRELATI