HOT TOPICS  / Hge Invasione russa in Ucraina Unione della Salute Coronavirus Recovery plan Energia Allargamento UE
Eurozona, tra agosto e settembre 255mila disoccupati in meno

Eurozona, tra agosto e settembre 255mila disoccupati in meno

I dati Eurostat registrano un lievo calo della disoccupazione. A settembre indice al 7,4 per cento (-0,1). Indici in diminuzione in tutte le principali economie di Eurolandia

Bruxelles – A settembre disoccupazione in calo nell’eurozona e nell’UE. Secondo gli ultimi dati Eurostat rispetto ad agosto il tasso dei senza lavoro è diminuito dello 0,1 per cento nell’area con la moneta unica, e dello 0,2 per cento nell’Unione europea nel suo complesso. A settembre gli indici sono fermi a 7,4 per cento e 6,7 per cento rispettivamente.

In termini assoluti la disoccupazione in calo si traduce con oltre 14,3 milioni tra uomini e donne senza un impiego, 12 milioni dei quali distribuiti nell’area dell’euro. Tra agosto e settembre 2021 il numero di disoccupati è diminuito di 306mila unità nell’UE e di 255mila unità all’interno di Eurolandia.

Tra le principali economia dell’eurozona indici in calo in Francia (7,7 per cento, -0,3 per cento, pari a -101mila persone), Spagna (14,6 per cento, -0,2 per cento, pari a -41mila persone), Italia (9,2 per cento, -0,1 per cento, pari a -97mila persone), e Germania (indice invariato al 3,4 per cento, ma -4mila persone).

I dati continuano a risentire delle misure introdotte negli Stati membri per contrastare le ricadute economiche della pandemia di COVID-19. Il numero dei disoccupati può risultare ridotto a seguito delle misure di sostegno che ha indotto persone alla ricerca di un lavoro a uscire dal lato della domanda.