Sostieni
il giornalismo di qualità
ABBONATI ORA
HOT TOPICS  / HGE8 Certificato Covid Recovery plan Elezioni Germania 2021 Coronavirus Brexit SmartEvent
L'Unione ancora divisa sul caro gas, l'Italia nel fronte per la riforma del mercato energetico
Gas flames

L'Unione ancora divisa sul caro gas, l'Italia nel fronte per la riforma del mercato energetico

Alla vigilia del Consiglio Energia, Italia, Francia, Spagna, Grecia e Romania presentano un non-paper per chiedere una revisione in vari punti della direttiva europea sull'elettricità e l'introduzione di meccanismo di acquisto congiunto e centralizzato a livello europeo sul gas. Le discussioni preparano il Consiglio europeo del 16-17 dicembre
L'accesso agli articoli è riservato agli utenti iscritti o abbonati
ISCRIVITI o ABBONATI
Sei già iscritto o abbonato? Effettua il login

ARTICOLI CORRELATI

Caro energia, l'UE ragiona su riserve comuni di gas. Anche Eurocamera a favore di una risposta comune europea
Green Economy

Caro energia, l'UE ragiona su riserve comuni di gas. Anche Eurocamera a favore di una risposta comune europea

"Stiamo valutando l'idea di acquisti congiunti e stoccaggi strategici a livello comunitario", conferma in plenaria la commissaria Simson, che la prossima settimana presenterà la "cassetta degli attrezzi" per affrontare il rialzo dei prezzi. Francia, Spagna, Repubblica ceca, Grecia e Romania chiedono un intervento UE sul costo della CO2 nel sistema ETS