HOT TOPICS  / Hge Invasione russa in Ucraina Unione della Salute Coronavirus Recovery plan Energia Allargamento UE
Girano in negativo le aspettative di export tedesche

Girano in negativo le aspettative di export tedesche

Il dato rilevato da IFO è causato "dalla guerra in Ucraina"

Bruxelles – Il sentimento tra gli esportatori tedeschi è crollato drammaticamente a causa della guerra in Ucraina. Le aspettative di esportazione rilevate dall’autorevole Istituto per la ricerca economica dell’Università di Monaco (IFO) a marzo sono scese a meno 2,3 punti, in calo dai 17,0 punti di febbraio.

Ad oggi, l’unico altro momento in cui l’indice ha subito un calo più marcato dell’attuale è stato all’inizio della crisi del coronavirus nell’aprile 2020 (meno 31,2 punti). Se si considerano i prossimi sei mesi,  afferma l’Istituto, “le aziende sono state significativamente più pessimiste, in particolare quelle con legami economici con la Russia”.

La crescita delle esportazioni in generale “rallenterà notevolmente”, afferma Clemens Fuest, presidente di IFO.

Le aspettative sulle esportazioni sono diminuite in tutti i settori manifatturieri. Le case automobilistiche e i loro fornitori hanno subito una battuta d’arresto significativa e si aspettano un calo delle esportazioni. Questa aspettativa è condivisa dall’industria della gomma e della plastica e dalle aziende di stampa. Nell’industria chimica i giudizi positivi e negativi sono più o meno equilibrati. Lo stesso vale per i produttori di macchinari e attrezzature. L’industria elettrica ed elettronica continua ad anticipare l’aumento delle vendite internazionali, ma in misura minore rispetto al recente passato.