HOT TOPICS  / Hge Invasione russa in Ucraina Unione della Salute Coronavirus Recovery plan Energia Allargamento UE
Francia, il ballottaggio sarà una nuova sfida tra Macron e le Pen
EMMANUEL MACRON

Francia, il ballottaggio sarà una nuova sfida tra Macron e le Pen

Secondo i terzi exit poll pubblicati dopo la chiusura delle urne alle 20.00, il presidente uscente sarebbe al 28,3 per cento, un buon risultato rispetto alle previsioni della vigilia, mentre la sfidante è quotata al 23,3. Gli sconfitti danno le indicazioni per il ballottaggio

Bruxelles – Emmanuel Macron, il presidente centrista, e Marine Le Pen, la leader dell’estrema destra, come atteso, passano il primo turno e si preparano al ballottaggio per le presidenziali francesi. Come fu cinque anni fa. 

Secondo i terzi exit poll, delle 21.00, il presidente uscente sarebbe al 28,3 per cento, un buon risultato rispetto alle previsioni della vigilia (e al 24 del 2017) mentre la sfidante è quotata al 23,3. Jean Luc Mélenchon, il candidato della sinistra, è visto ben alto al 21,2 per cento e l’altro candidato dell’estrema destra Eric Zemmour sarebbe fermo ad un modesto 7.2 per cento. 

Ci sono poi altri otto candidati, tra lo o,7 e il 4,8 per cento. Colpisce il risultato attribuito alla candidata socialista Anne Hidalgo, che sarebbe ferma attorno al 2 per cento, un tracollo forse superiore alle peggiori aspettative.

Già a un’ora dalla chiusura delle urne i candidati che non andranno al ballottaggio hanno dato la loro indicazione per il secondo turno. Mélenchon non arriva per ora a invitare a votare Macron, ma dice chiaramente che “non bisogna dare neanche un solo voto alla signora Le Pen”.

La candidata di Les Répubblicains, Valérie Pécresse (attorno al 5 per cento), ha indicato che voterà “in coscienza” per Emmanuel Macron durante il secondo turno delle elezioni presidenziali francesi.

Il verde Yannick Jadot (attorno al 4,5 per cento) ha invitato a vota Emmanuel Macron, “nessuno minimizzi la minaccia” rappresentata da Marine Le Pen, ha ammonito.

Anche Fabien Roussel, sinistra estrema (circa 2,5 per cento) ha chiesto di sconfiggere Marine Le Pen votando per Emmanuel Macron al secondo turno: “invoco di battere l’estrema destra, a sconfiggerla, utilizzando l’unico scrutinio a nostra disposizione”, ha  detto agli elettori. 

Esplicita la socialista sindaca di Parigi Anne Hidalgo (ferma sul 2 per cento): “Perché la Francia non cada nell’odio di tutti contro tutti, vi invito seriamente a votare il 24 aprile contro l’estrema destra di Marine Le Pen scegliendo Emmanuel Macron” al ballottaggio.

A destra Zemour ha invitato a votare le Pen. 

ARTICOLI CORRELATI