App Store Google play oneuro

Bce: “Il quantitative easing fa aumentare la disuguaglianza”

print mail facebook twitter single-g-share

Secondo Yves Mersch della Bce, le banche centrali devono essere consapevoli che le politiche monetarie – soprattutto quelle non convenzionali come il quantitative easing – hanno conseguenze distributive e possono incidere molto negativamente sui livelli di disuguaglianza.

LASCIA UN TUO COMMENTO