Sostieni
il giornalismo di qualità
ABBONATI ORA
HOT TOPICS  / Invasione russa in Ucraina Elezioni 2022 Coronavirus Recovery plan Energia Allargamento UE
Wrongeu

blog

Wrongeu

di Alfonso Bianchi
Leader di Podemos candidato Gue a presidenza Parlamento:

Leader di Podemos candidato Gue a presidenza Parlamento: "Il Sud Europa contro la Grande coalizione"

Lo spagnolo Pablo Iglesias ha definito una "truffa" l'accordo tra popolari e socialisti per l'elezione di Schulz alla guida dell'Aula e dice: "Intendo rappresentare la periferia d'Europa che non vuole diventare una colonia di poteri finanziari non eletti da nessuno"

Sarà il leader di Podemos, lo spagnolo Pablo Iglesias, il candidato alla presidenza del Parlamento europeo del gruppo della Sinistra unita Gue. Una candidatura che intende “rappresentare la periferia e il sud dell’Europa per la democrazia e i diritti sociali”, un sud che chiede “sovranità e dignità” e che si rifiuta “di diventare la colonia di poteri finanziari che nessuno ha eletto”.

Iglesias ha definito l’accordo tra Pse e Ppe per l’elezione di Martin Schulz a Presidente dell’Aula una “frode” e ha lanciato un appello ad appoggiarlo agli eurodeputati socialisti dei Paesi del sud Europa: “Altrimenti vogliamo vedere se avranno il coraggio di giustificare di fronte alla gente il loro appoggio a una maggioranza che va contro il volere dei cittadini”, una maggioranza che rappresenta “la Grande coalizione al potere in Germania come in Grecia” e che sta “imponendo le sue politiche di austerità”. Per Iglesias il problema delle istituzioni al giorno d’oggi è che “non rappresentano le persone ma i membri di una casta, una casta che sta distruggendo le istituzioni stesse e la democrazia”.

La votazione del prossimo Presidente del Parlamento avverrà all’inaugurazione della nuova legislatura nella seduta Plenaria del primo luglio. Oltre alla Gue anche i Verdi e i Conservatori hanno presentato un proprio candidato per protestare contro l’accordo tra Ppe e Pse, che nel frattempo si è allargato anche ai liberali dell’Alde.

TUTTI GLI ARTICOLI DI Wrongeu