HOT TOPICS  / Hge Invasione russa in Ucraina Unione della Salute Coronavirus Recovery plan Energia Allargamento UE
HowToGoGreen, Mazzetti (Sprecozero): creare sinergie tra enti locali per contare a livello politico

HowToGoGreen, Mazzetti (Sprecozero): creare sinergie tra enti locali per contare a livello politico

Intervenendo al convegno How To Foster Green Growth?, il coordinatore nazionale dell'associazione per la diffusione delle migliori iniziative utili nella lotta agli sprechi sottolinea: "Ci limitiamo a fare del nostro comune un'eccellenza quando in realtà dovremmo arrivare ad essere un'eccellenza come Paese"


Le singole eccellenze a livello locale nella lotta agli sprechi sono importanti ma non sufficienti. Soltanto “mettendoci insieme e creando sinergie” potremo “essere incisivi sia sul governo nazionale che su quello europeo” in questo settore. Ne è convinto Stefano Mazzetti, sindaco di Sasso Marconi e coordinatore nazionale di Sprecozero.net, l’associazione finalizzata alla condivisione, alla promozione e alla diffusione delle migliori iniziative utili nella lotta agli sprechi da parte degli Enti territoriali. “Ci sono iniziative dal nord al sud del nostro Paese, ma non abbiamo massa, non facciamo rete e quindi non riusciamo ad essere un peso all’interno della politica su queste cose. Ci limitiamo a fare del nostro comune un’eccellenza quando in realtà dovremmo arrivare ad essere un’eccellenza come Paese e non come singola comunità”, sottolinea Mazzetti spiegando che proprio a questo fine è stata fondata l’associazione Sprecozero.net.

Nella lotta allo spreco, spiega ancora il sindaco di Sasso Marconi, i cittadini possono fare molto perché “la maggior parte dello spreco avviene a casa nostra, nelle nostre cucine, nelle nostre case”. Quindi “bisogna agire sulla cultura, nelle scuole”, ma bisogna anche “creare le condizioni perché i cittadini questa cosa la possano fare e la vivano come una cosa positiva e non come una difficoltà, partendo dagli enti locali che – sottolinea Mazzetti – devono smettere di essere degli eroi se fanno queste cose, deve essere una cosa assolutamente normale”.