I primi ministri di Regno Unito e Irlanda, Tony Blair e Bertie Ahern, firmano l'accordo del Venerdì Santo per la pace in Irlanda del Nord (1998)

La Brexit riscriverà gli accordi di pace dell’Irlanda del Nord

print mail facebook twitter

Secondo il Parlamento europeo dovranno essere tolti tutti i riferimenti all’Ue nel Good Friday Agreement. Per Belfast l’addio del Regno Unito vuol dire perdere 2,3 miliardi di euro di programmi comunitari di sostegno alla pace

TUTTI i post di: Emanuele Bonini

Visualizza altri post
LOADING
LASCIA UN TUO COMMENTO