HOT TOPICS  / Hge Invasione russa in Ucraina Unione della Salute Coronavirus Recovery plan Energia Allargamento UE
Eurodeputati italiani: Tajani non si dimentichi del caso Regeni

Eurodeputati italiani: Tajani non si dimentichi del caso Regeni

In un appello rivolto al presidente del Parlamento europeo Antonio Tajani Elly Schlein, Sergio Cofferati ed Eleonora Forenza hanno criticato come sprezzante il commento di Salvini che ha definito il caso Regeni come "una questione di famiglia"

Bruxelles – “Chiediamo al presidente Tajani di non dimenticare di sollevare con forza la questione delle torture e della brutale uccisione di Giulio Regeni”. Questo l’accorato appello rivolto al presidente del Parlamento europeo Antonio Tajani alla vigilia del suo incontro di domani con il portavoce del Parlamento egiziano Ali Abdel Aal, da Elly Schlein e Sergio Cofferati, eurodeputati del Gruppo dei Socialisti e Democratici (S&D), e da Eleonora Forenza, europarlamentare della Sinistra Unitaria Europea Gue/Ngl.

“Bisogna continuare a chiedere piena collaborazione alle autorità egiziane per stabilire finalmente la verità su quanto accaduto, sugli esecutori e i mandanti dell’atroce assassinio del giovane ricercatore italiano”, recita il comunicato dei tre eurodeputati italiani. “La vicenda Regeni non è solo una questione di famiglia, come ha dichiarato in modo incredibilmente sprezzante il ministro del’Interno Salvini, ma riguarda tutti i cittadini europei, perché il rispetto dei diritti umani è un presupposto imprescindibile per ogni iniziativa dell’Ue”, hanno concluso Schlein, Forenza e Cofferati.

ARTICOLI CORRELATI