HOT TOPICS  / Hge Invasione russa in Ucraina Unione della Salute Coronavirus Recovery plan Energia Allargamento UE
Sassoli: 9 Maggio, Il Coraggio di agire

Sassoli: 9 Maggio, Il Coraggio di agire

Con il presidente del Parlamento europeo le Ong della solidarietà a Bruxelles e Pierre Rhabi, Luca Casarini e Yayo Herrero

Bruxelles – In occasione dell’anniversario della dichiarazione Schuman, il presidente del Parlamento europeo,David Sassoli, aprirà l’evento: Il coraggio di agire: la lezione di Schuman 70 anni dopo.

Il presidente dell’europarlamento ha voluto riunire simbolicamente, nell’Emiciclo e in videoconferenza, le realtà europee che con le loro azioni quotidiane contribuiscono a cambiare e migliorare concretamente le condizioni di vita delle persone più svantaggiate e vulnerabili.

“L’Europa del dopo Covid19 – ha dichiarato Sassoli – non potrà essere la stessa. Ci sarà sempre più bisogno di una Conferenza sul Futuro della UE, che non potrà che essere costruita dal basso verso l’alto e che avrà bisogno di ascoltare tutti coloro che, già ora, lavorano per cambiare le cose”.

In Video conferenza interverranno:

1. Pierre Rabhi, fondatore del movimento Colibrì

2. Luca Casarini, CapoMissione in mare di Mediterranea Saving Humans

3. Yayo Herrero, Presidente del think tank ecologico Transitions Forum

Interverranno in emiciclo le organizzazioni che stanno collaborando con l’Europarlamento nella solidarietà ai più vulnerabili a Bruxelles:

•           Chez nous – Bij Ons

•           EMMAÜS – LA POUDRIÈRE

•           Samusocial

•           DoucheFLOUX

•           Jamais Sans Toit

•           Croix rouge

L’Inizio è previsto alle ore 10 del 9 Maggio 2020.

Link al webstreaming qui.

***

Pierre Rabhi

(Kenadsa, Algeria, 1938)

Contadino, scrittore e pensatore, è uno dei difensori più lucidi e coerenti di un modello di società rispettoso dell’uomo e della natura. Pioniere dell’agroecologia. Attraverso vari centri di formazione e studio, ha promosso dozzine di iniziative e programmi per lo sviluppo agroecologico ed è autore di numerosi libri. Tra i più conosciuti: il “Manifesto per la terra e per l’uomo” e “La sobrietà felice”. È il fondatore del movimento di cittadini Colibris.

Yayo Herrero

(Madrid, Spagna, 1965)

Antropologa, ingegnere tecnico ed educatrice sociale, è un’attivista ecofemminista, insegnante e ricercatrice. Dal 2013 presiede il Transitions Forum, un think tank ecologico promosso dalle fondazioni CONAMA, che promuove lo sviluppo sostenibile, e FUHEM, che promuove la giustizia sociale, l’approfondimento della democrazia e della sostenibilità ambientale attraverso attività educative e lavori su temi ecosociali.

Luca Casarini

(Venezia, Italia, 1967)

È capomissione delle operazioni di monitoraggio, ricerca e soccorso nel Mediterraneo Centrale effettuate dall’associazione Mediterranea Saving Humans. Imbarcato a bordo della nave “Mare Jonio”, ha effettuato numerose operazioni di soccorso dei migranti che fuggono dalle terribili condizioni nei campi di detenzione libici. Attivista no-global, è stato uno dei nomi chiave del movimento di contestazione ai grandi vertici (OMC, FMI, G8) degli anni 2000, da Seattle a Genova.