HOT TOPICS  / Invasione russa in Ucraina Qatargate Coronavirus Recovery plan Energia Allargamento UE Hge
Brexit, le banche dell'eurozona sono preparate. Il vero problema è il COVID

Brexit, le banche dell'eurozona sono preparate. Il vero problema è il COVID

Elke Konig, presidente dell'autorità unica per la risoluzione degli istituti di credito in difficoltà, sostiene che l'addio britannico non rappresenta un problema per l'eurosistema.

Bruxelles – La Brexit non rappresenta un problema. Qualunque cosa succeda, il sistema bancario dell’eurozona è pronto. Lo assicura Elke Konig, presidente del comitato unico di risoluzione (Single resolution board, SRB), l’autorità responsabile della gestione degli istituti di crediti in difficoltà, istituita nel 2015 quale elemento dell’unione bancaria, a sua volta decretata come risposta alla crisi dell’eurozona.

Siamo preparati“, garantisce nel corso dell’audizione in commissione Affari economici del Parlamento europeo, tenuta in videoconferenza. “Abbiamo informato le banche con largo anticipo. La buona notizia è che il nostro messaggio è stato ascoltato”.

Con i negoziatori di Londra e Bruxelles ancora alla ricerca di un accordo, lo spettro di un’uscita disordinata senza intese si fa sempre più vicina. Ma questo non sembra preoccupare il sistema bancario. Semmai preoccupa l’impatto economico del COVID-19.

“Le banche con un business model debole già prima della pandemia non diventeranno più forti adesso. Ora più che mai dobbiamo assicurare che i problemi della banche siano risolvibili”. In tal senso, continua Konig, si rende necessario “il completamento dell’Unione economica e finanziaria” assieme alla “realizzazione di un mercato dei capitali”, due temi ancora aperti. “Mi spiace che siano ancora nella lista delle cose da fare”, ammette Konig, che chiede gli Stati membri un cambio di passo.

Ciononostante Konig invita le banche a stare all’erta. “Dobbiamo essere pronti” per il contraccolpo della nuova ondata di Coronavirus. “Ho un messaggio per le banche: la gestione del rischio deve essere completamente messa a punto”. Vuol dire che “i piani di risoluzione devono essere pronti”.

ARTICOLI CORRELATI

Parigi e Berlino in 'missione' a Washington prima del Vertice Ue. A Bruxelles sfuma l'idea di nuovo debito comune per il Piano industriale green
Economia

Parigi e Berlino in 'missione' a Washington prima del Vertice Ue. A Bruxelles sfuma l'idea di nuovo debito comune per il Piano industriale green

I Ventisette su posizioni distanti prima del Vertice Ue che giovedì e venerdì riunirà i leader nella capitale belga per discutere della risposta al piano Usa contro l'inflazione. Le Maire e Habeck incontreranno domani il segretario al Tesoro degli Stati Uniti Janet Yellen per cercare di negoziare aggiustamenti al grande piano americano