Bielorussia, cappio al collo dei media. Due giornaliste condannate e una reporter a processo per notizie scomode sul regime

print mail facebook twitter

Due anni di detenzione per “disturbo all’ordine pubblico” alle corrispondenti che hanno filmato la manifestazione in ricordo di Bandarenka. Una giornalista e un medico rischiano tre anni di carcere per aver rivelato le contraddizioni sulla morte dello stesso attivista

TUTTI i post di: Federico Baccini

Visualizza altri post
LOADING
LASCIA UN TUO COMMENTO