Sostieni
il giornalismo di qualità
ABBONATI ORA
HOT TOPICS  / Invasione russa in Ucraina NATO Coronavirus Recovery plan Energia Allargamento UE
Farm to Fork, 30 organizzazioni agricole a sostegno di una valutazione d'impatto sulla strategia

Farm to Fork, 30 organizzazioni agricole a sostegno di una valutazione d'impatto sulla strategia

A un anno dalla pubblicazione da parte della Commissione Europea, circa 30 organizzazioni agricole tra cui il Copa Cogeca denunciano ancora una volta la mancanza di uno studio di impatto sulla strategia 'Dal campo alla tavola' su capacità produttiva, competitività, importazioni e prezzi del comparto agroalimentare.

A un anno dalla pubblicazione da parte della Commissione Europea, circa 30 organizzazioni agricole tra cui il Copa Cogeca denunciano ancora una volta la mancanza di uno studio di impatto sulla strategia 'Dal campo alla tavola' su capacità produttiva, competitività, importazioni e prezzi del comparto agroalimentare.
L'accesso agli articoli è riservato agli utenti iscritti o abbonati
ISCRIVITI o ABBONATI
Sei già iscritto o abbonato? Effettua il login

ARTICOLI CORRELATI

Farm to Fork, la sfida della sostenibilità tra allevamento e alimentazione:
Agricoltura

Farm to Fork, la sfida della sostenibilità tra allevamento e alimentazione: "Approccio solo ideologico è rischio per la filiera"

Il dibattito con Commissione e Parlamento europeo sul ruolo della filiera zootecnica nella transizione 'verde' del settore agroalimentare durante lo Smart Event 'Food and Farming: what future for Europe?' (Alimentazione e Allevamento: chi decide il futuro per l'Europa?), organizzato da Eunews in collaborazione con Carni Sostenibili European Livestock Voice
Bruxelles mette in pausa la rotazione delle colture per aumentare la produzione di cereali
Agricoltura

Bruxelles mette in pausa la rotazione delle colture per aumentare la produzione di cereali

Adottata la deroga temporanea alle norme sulla rotazione delle colture e sul mantenimento di elementi non produttivi sui terreni coltivabili per aumentare la capacità produttiva dell'Ue per i cereali destinati ai prodotti alimentari. Bruxelles stima di poter riportare in produzione 1,5 milioni di ettari rispetto ad oggi, gli Stati e gli agricoltori potranno decidere se farvi ricorso