HOT TOPICS  / Invasione russa in Ucraina Qatargate Coronavirus Recovery plan Energia Allargamento UE Hge
Piattaforma UE sugli sprechi alimentari, aperto il bando per il secondo mandato (2022-2026)

Piattaforma UE sugli sprechi alimentari, aperto il bando per il secondo mandato (2022-2026)

Rivolto a tutte le organizzazioni del settore privato "con comprovata esperienza nella prevenzione degli sprechi alimentari". Rimarrà aperto fino al 23 luglio

Bruxelles – Contro gli sprechi di cibo, la Commissione UE ha lanciato oggi un invito pubblico a presentare domanda per le organizzazioni del settore privato per aderire alla nuova piattaforma dell’UE sulle perdite e gli sprechi alimentari per il suo secondo mandato (2022-2026).

Nel quadro della strategia Farm to Fork (Dal campo alla tavola), la Commissione UE fa sua la battaglia contro perdite e sprechi alimentari, per un sistema più sostenibile. Il bando è aperto fino al 23 luglio per tutte le organizzazioni del settore privato “con comprovata esperienza nella prevenzione degli sprechi alimentari” (qui il sito per fare la domanda), che lavoreranno con enti pubblici (amministrazioni nazionali nei paesi dell’UE-27 e dell’EFTA, organismi dell’UE e organizzazioni internazionali come l’Organizzazione per l’alimentazione e l’agricoltura, l’Organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economico e il Programma delle Nazioni Unite per l’ambiente) così come gli attori della catena del valore alimentare, compresi i consumatori e altre organizzazioni non governative.

La piattaforma è stata lanciata per la prima volta nel 2016, con una durata di cinque anni, e ha lo scopo di aiutare la Commissione a indagare sulle perdite alimentari nella fase di produzione e monitorare l’attuazione delle raccomandazioni fatte dall’UE. Giunta al secondo mandato, il suo ruolo sarà legato alla Farm to Fork e all’attuazione dei principali risultati previsti dalla strategia, come le future proposte della Commissione per stabilire obiettivi giuridicamente vincolanti contro lo spreco alimentare in tutta l’Unione.

ARTICOLI CORRELATI

L’Unione europea e l’ambiente
Green Economy

L’Unione europea e l’ambiente

A dicembre 2019, a pochi giorni dal suo insediamento, la Commissione europea pubblicava una Comunicazione con la quale dava avvio a una delle iniziative chiave del suo mandato: il Green Deal europeo
Stretta Ue sui pesticidi per proteggere gli impollinatori
Agricoltura

Stretta Ue sui pesticidi per proteggere gli impollinatori

La Commissione europea ha adottato nuove norme per abbassare i livelli massimi di residui (LMR) di due pesticidi negli alimenti, due sostanze chimiche, appartenenti al gruppo dei pesticidi neonicotinoidi, clothianidin e thiamethoxam, appartenenti al gruppo dei pesticidi neonicotinoidi