HOT TOPICS  / Invasione russa in Ucraina Qatargate Coronavirus Recovery plan Energia Allargamento UE Hge
Green City Awards, Treviso tra le sei città finaliste del premio 'Foglia verde europea 2022'

Green City Awards, Treviso tra le sei città finaliste del premio 'Foglia verde europea 2022'

Dedicato alle città europee tra i 20 e i 100mila abitanti che si distinguono per l'impegno ambientale. Il titolo, che prevede un premio in denaro di 200.000 euro, sarà annunciato il 9 settembre a Lahti, l'attuale Capitale verde europea

Bruxelles – C’è anche l’italiana Treviso tra le sei città europee finaliste per il premio European Green Leaf 2022 (Foglia verde europea), introdotto nel 2015 per riconoscere gli sforzi e i risultati ambientali delle città di piccole e medie dimensioni (tra i 20 e i 100mila abitanti). Insieme alla città veneta, tra le città finaliste ci sono la rumena Bistrita, la cittadina danese di Elsinore, la spagnola Gavà, Valongo in Portogallo e Winterswijk nei Paesi Bassi. Ci potranno essere fino a un massimo di due vincitori.

Ad annunciarlo è oggi (6 luglio) la Commissione Europea, rivelando anche le quattro città finaliste per il titolo di Capitale Verde Europea (European Green Capital) per il 2023: Helsingborg (Svezia), Cracovia (Polonia), Sofia (Bulgaria) e Tallinn (Estonia). Il premio è dedicato alle città con più di 100mila abitanti, nato nel 2008 con l’obiettivo di spingere le città ad essere luoghi più verdi, più sani e più sostenibili. “Il ruolo delle autorità locali è di grande importanza per rendere le città europee più sostenibili. Le città sono state selezionate in base al loro impegno nell’affrontare le sfide ambientali urbane e nel rendere le loro città adatte alla vita”, motiva la Commissione.

Per Treviso è una responsabilità grande, finora nessuna città italiana è riuscita ad aggiudicarsi né il premio per la Capitale Verde né quello per le piccole città tra i 20 e il 100mila abitanti. Gli European Green City Awards entrano oggi in una nuova fase, quella finale: tutte e dieci le città dovranno convincere una giuria internazionale a settembre del loro “serio impegno per lo sviluppo urbano sostenibile, della loro capacità di fungere da modello per altre città e della loro strategia per comunicare e coinvolgere i loro cittadini”. I vincitori di entrambi i titoli saranno rivelati durante la cerimonia ufficiale di premiazione che si terrà il 9 settembre a Lahti, l’attuale Capitale verde europea.

Per il titolo di Capitale Verde 2023 è previsto un premio in denaro di 600mila euro, mentre per il titolo European Green Leaf 2022 un premio di 200mila euro per un massimo di 2 vincitori. I premi in denaro dovrebbero contribuire a realizzare le iniziative per la sostenibilità ambientale delle città nell’ambito dell’anno nel quale si detiene il titolo, così come definito nella visione di sostenibilità della città presentata alla riunione della giuria.

ARTICOLI CORRELATI

Cronaca

"Chi inquina paga", il principio ambientale non è sempre applicato e a pagare sono i fondi pubblici. Anche l'Italia nel mirino della Corte dei Conti UE

Troppo spesso sono i contribuenti europei attraverso i fondi pubblici a ripagare i danni ambientale provocati dall'inquinamento. Anche se in UE vige il principio "chi inquina paga" che è alla base di tutta la normativa europea in materia ambientale. L'ultima relazione dei revisori di Lussemburgo denuncia un quadro di applicazione ancora incompleto che andrebbe rafforzato