HOT TOPICS  / Hge Invasione russa in Ucraina Unione della Salute Coronavirus Recovery plan Energia Allargamento UE
Vaccini COVID, l'UE raddoppia e promette oltre 200 milioni di dosi ai paesi a basso e medio reddito entro il 2021
Ursula von der Leyen

Vaccini COVID, l'UE raddoppia e promette oltre 200 milioni di dosi ai paesi a basso e medio reddito entro il 2021

Finora attraverso l'iniziativa globale COVAX sono state consegnate 122 milioni di dosi a 136 paesi. Von der Leyen: "Le vaccinazioni sono fondamentali"

Bruxelles – Da 100 a 200 milioni di dosi entro fine 2021 ai Paesi a basso e medio reddito. La Commissione Europea raddoppia e dopo la promessa fatta al Global Health Summit di Roma, lo scorso 21 maggio, di condividere tramite  “Team Europe” almeno 100 milioni di dosi entro la fine del 2021, principalmente attraverso COVAX, oggi comunica di essere sulla “buona strada per superare questo obiettivo iniziale” e quindi punta a consegnare oltre 200 milioni di dosi di vaccini COVID-19 entro la fine dell’anno. Secondo Bruxelles, finora lo strumento globale COVAX ha consegnato 122 milioni di dosi a 136 paesi.

“Team Europe si assume la sua responsabilità nell’aiutare il mondo a combattere il virus, ovunque. La vaccinazione è fondamentale – ecco perché è essenziale garantire l’accesso ai vaccini COVID-19 ai paesi di tutto il mondo. Condivideremo più di 200 milioni di dosi di vaccini COVID-19 con i paesi a basso e medio reddito entro la fine di quest’anno”, ha annunciato la presidente della Commissione Ursula von der Leyen.

ARTICOLI CORRELATI