HOT TOPICS  / Invasione russa in Ucraina Qatargate Coronavirus Recovery plan Energia Allargamento UE Hge
Bandiera dell'UE a mezz'asta al Parlamento Europeo per la morte del presidente David Sassoli (11 gennaio 2022)

"Addio David". L'Europa dà l'ultimo saluto al presidente Sassoli

Le parole di commiato al presidente del Parlamento UE, David Sassoli, da parte delle istituzioni europee: "Ci manca già il suo calore umano, la sua generosità, la sua cordialità e il suo sorriso"

Bruxelles – L’Europa, la sua Unione Europea, dà l’addio al presidente del Parlamento Europeo, David Sassoli, venuto a mancare nella notte tra lunedì e martedì. “Sono profondamente rattristata dalla morte di un grande europeo e italiano. David Sassoli è stato un giornalista appassionato, uno straordinario presidente del Parlamento Europeo e soprattutto un caro amico”, ha scritto in un tweet la presidente della Commissione Europea, Ursula von der Leyen, prima di dargli il suo ultimo saluto di fronte alle telecamere, in un toccante messaggio in italiano e inglese.

Bandiere mezz'asta Sassoli
Bandiere a mezz’asta davanti al Parlamento UE per la morte del presidente David Sassoli (11 gennaio 2022)

“Triste e commosso dopo la notizia della scomparsa di David Sassoli”, lo ricorda anche il presidente del Consiglio Europeo, Charles Michel. “Europeo sincero e appassionato, ci manca già il suo calore umano, la sua generosità, la sua cordialità e il suo sorriso”, aggiunge esprimendo “sincere condoglianze alla sua famiglia e ai suoi cari”. Bandiere a mezz’asta davanti alle istituzioni europee. Da Parigi, la presidenza di turno francese del Consiglio dell’UE “esprime la sua profonda tristezza” all’annuncio della morte del presidente Sassoli: “Ha esercitato la presidenza con dignità, professionalità e dedizione”.

A ricordarlo tutta l’area politica dei socialdemocratici europei, di cui, fieramente, faceva parte Sassoli. “Una notizia terribile per tutti noi in Italia e in Europa”, scrive Paolo Gentiloni, commissario UE per l’Economia. “Ricorderemo la tua figura di leader democratico e europeista. Eri un uomo limpido, generoso, allegro, popolare”. Parole di commozione condivise da Frans Timmermans, socialista e vice presidente esecutivo per il Green Deal. “La sua gentilezza è stata fonte di ispirazione per tutti coloro che lo conoscevano. Le mie più sentite condoglianze alla sua famiglia e a tutti i suoi cari”. L’alto rappresentante UE per gli Affari esteri e la politica di sicurezza, Josep Borrell, lo ricorda come “un politico di valore ma soprattutto un amico, un uomo che ha dedicato la sua vita al servizio degli altri. Riposa in pace, caro amico”.

David Sassoli
Angolo in memoria del presidente del Parlamento UE, David Sassoli, nella sede di Bruxelles (11 gennaio 2022)

“Oggi l’UE e la famiglia progressista perdono un vero europeo, uno statista, un uomo di valore”, è il ricordo del gruppo S&D. “David Sassoli era un vero leader, uno che ha combattuto molto duramente per i principi democratici e progressisti che ci sono tanto cari. David, ci mancherai immensamente”. Per il gruppo del PPE, il presidente Manfred Weber si è detto “estremamente triste e scioccato dalla scomparsa del presidente David Sassoli. Era un vero europeo e un appassionato ambasciatore di un’Europa più unita e sociale“. Sempre dalle file dei popolari europei è arrivato un saluto commovente anche da parte della vicepresidente del Parlamento UE, Roberta Metsola: “Ho il cuore spezzato. L’Europa ha perso un leader, io ho perso un amico, la democrazia ha perso un campione. David Sassoli ha dedicato la sua vita a rendere il mondo un posto migliore e più giusto”.

“Un grande giornalista, uomo di alti valori, convinto europeista, alla guida del Parlamento Europeo in uno dei momenti storici più difficili per l’Europa e il mondo, ha contribuito non solo a tenerne acceso lo spirito solidale ma a rafforzarlo”, è il saluto di Europa Verde. “Con lui l’Europa perde oggi un galantuomo della politica, una persona perbene che ha sempre svolto il suo mandato da presidente del Parlamento Europeo con disciplina e onore e di questo tutti gliene sono grati”, ha aggiunto la delegazione del Movimento 5 Stelle. Dalla destra di ECR, il co-presidente Raffaele Fitto ha definito Sassoli “un uomo e un politico di grande spessore, con il quale ho condiviso un rapporto di lavoro molto fiducioso che, nonostante le nostre differenze di opinione, era sempre basato sul rispetto”.

Reazioni di dolore arrivano anche dalle capitali europee. “Un amico progressista, un grande difensore dei valori europei, che negli ultimi anni ha lavorato con costanza per un’Unione più unita e sociale durante la pandemia”, ha scritto su Twitter il primo ministro spagnolo, Pedro Sánchez. Parole condivise anche dal premier olandese (appena rieletto), Mark Rutte: “David Sassoli è sempre stato impegnato per il bene dell’Europa. È stato soprattutto un uomo gentile e premuroso”. Olaf Scholz, neo-cancelliere tedesco, ha commentato la morte del presidente Sassoli sottolineando che “l’Europa perde un presidente del Parlamento impegnato, l’Italia un politico intelligente e la Germania un buon amico”.

Si è unito al commiato anche il segretario generale della NATO, Jens Stoltenberg: “Addolorato per la morte del presidente David Sassoli, una voce forte per la democrazia e la cooperazione NATO-UE. Le mie più sentite condoglianze ai suoi cari, al Parlamento europeo e a tutta la famiglia dell’Unione Europea”.

ARTICOLI CORRELATI