HOT TOPICS  / Invasione russa in Ucraina Qatargate Coronavirus Recovery plan Energia Allargamento UE Hge
Il caro-energia impoverisce le famiglie, Gentiloni ai governi:

Il caro-energia impoverisce le famiglie, Gentiloni ai governi: "Ridurre le tasse è semplice"

La Banca centrale europea lancia l'allarme nel suo bollettino economico. Il comissario per l'Economia sferza i Ventisette: "Serve sostegno"

Bruxelles – Luce, riscaldamento, gas: per i cittadini europei qualcosa di sempre più insostenibile, tanto è vero che il caro energia impoverisce le famiglie. Queste ultime “attingono dai loro risparmi per attutire l’impatto che i prezzi più elevati dell’energia hanno sui consumi”, rileva la Banca centrale europea nel suo bollettino dedicato al tema. Un campanello d’allarme per l’intera economia. I soldi destinati alle bollette sono tutte risorse sottratte ad altre possibili spese. Si teme un soffocamento di domanda e consumi interni. La Commissione europea cerca di correre ai ripari, con una lettera indirizzata agli Stati membri con cui il commissario per l’Economia, Paolo Gentiloni, chiede di fare tutto il possibile per ridurre la tassazione sul costo finale.

“Ridurre la tassazione sull’energia è facile da attuare”, scrive il membro italiano del team von der Leyen. In vista della prossima riunione dei ministri dell’Economia e delle finanze, Gentiloni invita ad una politica di risposta “rapida” ed ad “un sostegno efficace per famiglie e imprese in questo momento di difficoltà”. Perché se il caro-energia impoverisce le famiglie, impoverisce anche le imprese. Maggiori costi di produzione per prodotti che si fa fatica a vendere anche all’estero, dato il generale aumento per tutti. Si materializza una volta di più lo spettro del crollo di ripresa e crescita che tanto inquieta Bruxelles, Francoforte, e le capitali.

ARTICOLI CORRELATI

Parigi e Berlino in 'missione' a Washington prima del Vertice Ue. A Bruxelles sfuma l'idea di nuovo debito comune per il Piano industriale green
Economia

Parigi e Berlino in 'missione' a Washington prima del Vertice Ue. A Bruxelles sfuma l'idea di nuovo debito comune per il Piano industriale green

I Ventisette su posizioni distanti prima del Vertice Ue che giovedì e venerdì riunirà i leader nella capitale belga per discutere della risposta al piano Usa contro l'inflazione. Le Maire e Habeck incontreranno domani il segretario al Tesoro degli Stati Uniti Janet Yellen per cercare di negoziare aggiustamenti al grande piano americano