Blocchi dei conti ciprioti, l’Ue: “C’era rischio destabilizzazione”

print mail facebook twitter single-g-share

Le restrizioni imposte per evitare le fughe dei capitali dalla supertassa del piano di salvataggio. La Commissione dà l’ok: “È permesso per ragioni imperative di interesse pubblico generale”.

LASCIA UN TUO COMMENTO