Il punto della tragedia di febbraio

La Guardia Civil ammette: il 6 febbraio lasciammo affogare i migranti a Ceuta

print mail facebook twitter single-g-share

Poca luce, mare grosso, barca inadatta, dice il personale, che usò però anche proiettili di gomma e lacrimogeni per fermare i migranti in acqua

LASCIA UN TUO COMMENTO