HOT TOPICS  / Hge Invasione russa in Ucraina Unione della Salute Coronavirus Recovery plan Energia Allargamento UE
Tajani:

Tajani: "Centrodestra vince se guida Forza Italia. Europa da cambiare, ma non in discussione"

Il presidente del Parlamento europeo ed esponete di Forza Italia: sul fronte interno Forza Italia lavori con Lega e Fratelli d’Italia partendo da “immigrazione, terrorismo, sostegno alle imprese e flat tax”. In Europa "possiamo pensare anche alla riforma dei trattati”

Bruxelles – I risultati dei ballottaggi delle elezioni amministrative della scorsa domenica, come è ormai chiaro, hanno dimostrato che il centro destra è sulla via del ritorno come forza politica di successo in Italia. Secondo Antonio Tajani, presidente del Parlamento europeo ed esponente di Forza Italia, nel paese “c’è grande voglia di cambiamento”. Un sentimento che sembra essere stato intercettato in modo positivo dal centro destra che “unito ha vinto”.

E sulla base di questa vittoria, “adesso bisogna lavorare per costruire un’alleanza che si rifaccia ai valori liberali e cristiani guidata da Forza Italia”, ha riferito Tajani a margine di un incontro con i giornalisti a Lussemburgo. “Forza Italia si è confermata  primo partito, unica forza del centro destra ad avere una dimensione nazionale” e su questa solida base è necessario un “contributo importante della Lega Nord e di Fratelli d’Italia, così come di altre forze che cercheremo di aggregare”, ha chiarito l’esponente di Forza Italia. Visti la “sconfitta del Movimento 5 Stelle” e il “momento difficile” che sta attraversando il Partito Democratico, ora sta alla destra “lavorare” per costruire un’alleanza solida “partendo dai valori e obiettivi che ci legano”, ha affermato Tajani. In primo luogo “lotta all’immigrazione e al terrorismo”, ma anche “politiche a sostegno delle imprese e flat tax”.

Un terreno comune tra le forze del panorama della destra italiana dovrà essere raggiunto anche sull’Europa, una questione piuttosto spinosa, ma necessaria da definire se si vogliono costruire equilibri stabili. E su questo Tajani si è espresso in termini chiari, affermando che “l’Europa per noi non è in discussione”. Secondo l’esponente di Forza Italia un abbandono dell’Unione e dell’euro da parte del paese “sarebbe assolutamente un errore e un danno per l’economia, le imprese e i cittadini”. Tuttavia, ammette Tajani, “questo modello di Europa non ci piace e stiamo lavorando per cambiare e possiamo pensare anche alla riforma dei trattati”.

ARTICOLI CORRELATI