HOT TOPICS  / Hge Invasione russa in Ucraina Unione della Salute Coronavirus Recovery plan Energia Allargamento UE
L’Ue vuole rafforzare la propria cibersicurezza

L’Ue vuole rafforzare la propria cibersicurezza

Il Consiglio dell’Ue ha concordato oggi il testo di una proposta di regolamento che consoliderà il ruolo dell’Enisa come agenzia dell’Ue per la cibersicurezza all’Agenzia

Bruxelles – L’Ue intende rafforzare la propria ciber-resilienza istituendo un quadro europeo di certificazione per prodotti, servizi e processi delle tecnologie dell’informazione e della comunicazione (Tic). “Il nuovo meccanismo”, come recita il comunicato stampa rilasciato stamani dal Consiglio dell’Ue, “consentirà agli operatori del settore di certificare prodotti come le automobili connesse e i dispositivi medici intelligenti”. Il Consiglio ha concordato oggi il “regolamento sulla cibersicurezza”, che trasformerà l’attuale Agenzia dell’Unione europea per la sicurezza delle reti e dell’informazione (Enisa) in un’agenzia permanente dell’UE per la cibersicurezza.

Il progetto di regolamento predispone un meccanismo per la creazione di sistemi europei di certificazione della cibersicurezza per specifici processi, prodotti e servizi validi in tutta l’Ue. Questo consentirà agli utenti di nutrire maggiore fiducia nella sicurezza di queste tecnologie e alle imprese di svolgere le proprie attività in più paesi.

La certificazione sarà volontaria e, tra le sue caratteristiche, figura la resilienza in caso di perdita o alterazione dei dati, mentre i tre livelli di affidabilità previsti sono quello di base, sostanziale ed elevato.

Il nuovo regolamento conferirà all’Enisa un mandato permanente e consoliderà il suo ruolo di agenzia dell’Ue per la cibersicurezza a sostegno degli Stati membri, delle istituzioni comunitarie e di altre parti interessate. Nel mandato è prevista, inoltre, la creazione di una rete di funzionari nazionali di collegamento che faciliterà la condivisione delle informazioni tra l’Enisa e gli Stati membri.

ARTICOLI CORRELATI