HOT TOPICS  / Hge Invasione russa in Ucraina Unione della Salute Coronavirus Recovery plan Energia Allargamento UE
La missione Sophia continua, ma in modalità

La missione Sophia continua, ma in modalità "elettorale"

Decisi sei mesi di proroga, ma senza le navi per i salvataggi in mare, e dunque senza sbarchi nei porti italiani

Bruxelles – L’Operazione Sophia va avanti, ma senza navi e dunque senza sbarchi, per altri sei mesi, si superano le elezioni europee e poi si vedrà. Gli Stati membri dell’Unione europea hanno dato il via libera a una proroga dell’operazione navale ma… senza l’uso delle navi che finora hanno rappresentato il cuore della missione congiunta.

A dicembre, l’operazione era stata prolungata fino al 31 marzo e la nuova proroga di iniziativa francese e sostenuta dall’Italia, è diventata operativa perché nessuno Stato membro si è opposto.

L’operazione, che ha come principale obiettivo la lotta al traffico di esseri umani e di armi nel Mediterraneo, per sei mesi non avrà più navi, ma continueranno solo i pattugliamenti aerei e la formazione della guardia costiera libica.

Nel frattempo l’Italia, che ha il comando della missione, dovrà chiarire cosa vuol fare dell’operazione, la quale prevede che tutti i migranti soccorsi dalle sue navi in mare siano poi sbarcati in Italia. Cosa che il governo trova inaccettabile.

ARTICOLI CORRELATI