Sostieni
il giornalismo di qualità
ABBONATI ORA
HOT TOPICS  / Invasione russa in Ucraina NATO Coronavirus Recovery plan Energia Allargamento UE
Brexit, Commissione UE avvia un'azione legale contro il Regno Unito per violazione dell'accordo di recesso
Boris Johnson con Ursula von der Leyen in un precedente incontro

Brexit, Commissione UE avvia un'azione legale contro il Regno Unito per violazione dell'accordo di recesso

Primo passo nella procedura d'infrazione. Il progetto di legge sul mercato interno è in completa "contraddizione con il Protocollo sull'Irlanda del Nord", spiega Ursula von der Leyen

Primo passo nella procedura d'infrazione. Il progetto di legge sul mercato interno è in completa "contraddizione con il Protocollo sull'Irlanda del Nord", spiega Ursula von der Leyen
L'accesso agli articoli è riservato agli utenti iscritti o abbonati
ISCRIVITI o ABBONATI
Sei già iscritto o abbonato? Effettua il login

ARTICOLI CORRELATI

Brexit, braccio di ferro UE-UK.
Politica Estera

Brexit, braccio di ferro UE-UK. "Via il progetto sul mercato interno entro fine settembre". Londra rifiuta: "Protezione vitale"

Nell'ultimo round di negoziati, il vicepresidente della Commissione, Maroš Šefčovič, ha ribadito che "solo ritirando il disegno di legge sarebbe ripristinata la fiducia". Muro del ministro britannico, Michael Gove: "Non lo faremo". Entro metà ottobre si riunirà il comitato speciale per il protocollo delle frontiere irlandesi
Strasburgo striglia gli Stati Uniti sull'aborto:
Politica

Strasburgo striglia gli Stati Uniti sull'aborto: "Sentenza della Corte Suprema è passo indietro sui diritti delle donne"

L'Aula di Strasburgo denuncia "passi indietro" degli USA sui diritti fondamentali. Secondo la commissaria Dalli almeno 20 Stati statunitensi pronti ad abolire il diritto all'aborto "anche nei casi più gravi" dopo la sentenza della Corte suprema che ha abolito il diritto a interrompere volontariamente una gravidanza sul territorio statunitense.
Politica

"Ripotenziare" l'UE, parte la presidenza della Repubblica ceca alla prova della sicurezza energetica dell'Europa

"Contiamo su Praga per la rapida adozione del REPowerEU", il piano da 300 miliardi per affrancare gli Stati membri Ue dalla dipendenza energetica dalla Russia. Von der Leyen a Litomyšl al fianco del primo ministro ceco, Petr Fiala, lancia l'avvio del semestre di Praga e annuncia "a metà luglio" il piano per la riduzione della domanda di energia