HOT TOPICS  / Invasione russa in Ucraina Qatargate Coronavirus Recovery plan Energia Allargamento UE Hge
Industria alimentare, l'Ue verso un codice di condotta per pratiche commerciali più sostenibili
Stella Kyriakides, commissaria europea alla Salute

Industria alimentare, l'Ue verso un codice di condotta per pratiche commerciali più sostenibili

Appello agli attori di tutta la catena alimentare, dalle aziende ai trasformatori degli alimenti ai servizi di ristorazione per far partire l'iniziativa a giugno

Bruxelles – Aumentare la sostenibilità del sistema alimentare. Questo è l’obiettivo della strategia Farm to Fork (Dal Campo alla Tavola) della Commissione Europea, che oggi ha mosso i primi passi per dar vita a un codice di condotta per pratiche commerciali e di marketing più responsabili dal punto di vista della sostenibilità.

L’Esecutivo vuole coinvolgere tutti gli attori lungo la catena alimentare, dalle aziende ai trasformatori degli alimenti agli operatori della ristorazione dei servizi ricettivi, “rendendo più facile per i consumatori scegliere diete sane e sostenibili”. Sarà un primo segnale significativo “da parte dell’industria alimentare, delle società di vendita al dettaglio e dell’ospitalità, che lavorano insieme per garantire pratiche sostenibili nella catena del valore alimentare”, ha commentato la commissaria alla Salute e alla Sicurezza alimentare. Stella Kyriakides.


Una iniziativa della Commissione che in sostanza ricalca gli obiettivi dell’impegno verde per i consumatori lanciato ieri per le imprese che non riguardano la filiera alimentare e che le vincola a ridurre il loro impatto ambientale ma soprattutto a rendere i consumatori più consapevoli di ciò che stanno comprando. Nell’ottica di un consumo più sostenibile.

La Commissione promette di farlo partire a giugno 2021, oggi ha avviato le prime discussioni con le parti interessati in un evento online a cui hanno partecipato Kyriakides e il vicepresidente esecutivo, Frans Timmermans.