HOT TOPICS  / Invasione russa in Ucraina Qatargate Coronavirus Recovery plan Energia Allargamento UE Hge
Etichetta nutrizionale, d'origine e per le bevande alcoliche: l'UE avvia la revisione sulle norme di informazione ai consumatori
Nutriscore

Etichetta nutrizionale, d'origine e per le bevande alcoliche: l'UE avvia la revisione sulle norme di informazione ai consumatori

In consultazione fino al 7 marzo la proposta della Commissione per rivedere la legislazione europea sull'informazione alimentare ai consumatori, per aiutarli "a fare scelte alimentari informate, salutari e sostenibili", dice la commissaria Kyriakides. Allo studio anche il sistema francese NutriScore

Bruxelles – Etichette nutrizionali, etichette d’origine, indicazione della data ed etichette per le bevande alcoliche. La Commissione Europea punta a rivedere entro il prossimo anno tutta la legislazione europea sull’informazione alimentare ai consumatori con una proposta legislativa al Parlamento europeo e agli Stati membri che coprirà tutte e quattro le tipologie di etichette alimentari citate.

Parte della strategia europea Farm to Fork e del piano d’azione contro il cancro, l’iniziativa spinge la Commissione ad aprire oggi (14 dicembre) una consultazione pubblica per 12 settimane (resterà aperta fino al 7 marzo 2022) per chiedere ai cittadini e alle parti interessate un parere sulla proposta legislativa. La parte più discussa in Unione Europea su questa iniziativa di riforma è quella sull’etichetta nutrizionale da apporre sulla parte anteriore della confezione dei prodotti, che l’Esecutivo vuole armonizzare tra gli Stati membri entro la fine del prossimo anno, aprendo la discussione sull’etichetta francese a semaforo NutriScore adottata già in vari Paesi europei. L’Esecutivo, tra gli altri sistemi di etichettatura, sta valutando anche quello francese.

“Il ruolo dei consumatori e le scelte che fanno sono fondamentali per catalizzare il passaggio a prodotti alimentari più sani e sostenibili”, spiega Stella Kyriakides, commissario per la salute e la sicurezza alimentare. “Più chiara è l’etichettatura, più facile è consentire ai consumatori di fare scelte alimentari informate, salutari e sostenibili, un obiettivo al centro della nostra strategia Farm to Fork e del piano europeo di lotta contro il cancro”.

Stretta Ue sui pesticidi per proteggere gli impollinatori
Agricoltura

Stretta Ue sui pesticidi per proteggere gli impollinatori

La Commissione europea ha adottato nuove norme per abbassare i livelli massimi di residui (LMR) di due pesticidi negli alimenti, due sostanze chimiche, appartenenti al gruppo dei pesticidi neonicotinoidi, clothianidin e thiamethoxam, appartenenti al gruppo dei pesticidi neonicotinoidi