HOT TOPICS  / Hge Invasione russa in Ucraina Unione della Salute Coronavirus Recovery plan Energia Allargamento UE
Per l'Agenzia UE del farmaco
"E guarirai da tutte le malattie", illustrazione gentilmente concessa dall'artista Giovanni Guida https://en.wikipedia.org/wiki/Giovanni_Guida

Per l'Agenzia UE del farmaco "se tutto va bene" vaccino anti COVID-19 tra un anno

Ad essere "ottimisti", spiega Marco Cavaleri, perché va anche considerato che "non tutti quelli in fase di sviluppo potrebbero ottenere l'autorizzazione"

Bruxelles – La creazione di un vaccino contro il Covid-19 entro un anno fa parte di uno scenario “ottimista”, basandosi sulla ricerca attualmente in corso. Lo ha dichiarato Marco Cavaleri, direttore della strategia dell’EMA (Agenzia europea per il farmaco) durante una videoconferenza: “Possiamo vedere la possibilità, se tutto procede come previsto, che alcuni (vaccini) siano pronti per essere approvati entro un anno”.

Queste sono solo previsioni basate su ciò che vediamo. Ma devo sottolineare – ha aggiunto Cavalere – che nel anche nel migliore dei casi sappiamo che non tutti i vaccini in fase di sviluppo potrebbero ottenere l’autorizzazione, che potrebbero esserci ritardi”.

L’EMA è dunque “un po ‘scettica” riguardo alle informazioni che ipotizzano la possibilità che un vaccino sarà pronto già a settembre, “ma – ha detto Cavalere – abbiamo buone ragioni per essere ottimisti sull’arrivo dei vaccini. Sarei sorpreso se dovessimo fallire”.

Intanto l’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) ammonisce che il coronavirus “potrebbe non andare mai via”. “È importante metterlo in chiaro: questo virus potrebbe diventare solo un altro virus endemico nelle nostre comunità e potrebbe non scomparire mai”, ha affermato Michael Ryan, capo delle emergenze dell’OMS.