Bielorussia, la “rivoluzione gentile” che rischia la fine nei campi di concentramento

print mail facebook twitter

Amnesty International esprime preoccupazione per il presunto audio del vice-ministro dell’Interno che chiede alla polizia “mano pesante contro i manifestanti”. L’UE invita la Russia a “un dialogo a tre con la società civile”

TUTTI i post di: Federico Baccini

Visualizza altri post
LOADING
LASCIA UN TUO COMMENTO