HOT TOPICS  / Invasione russa in Ucraina Qatargate Coronavirus Recovery plan Energia Allargamento UE Hge
Berlusconi:

Berlusconi: "Pronto a traghettare la Lega nel PPE"

Il leader di Forza Italia a Bruxelles per preparare il terreno. "Serve tempo, ma voglio lavorare per questo avvicinamento"

Ha collaborato Rodolfo Fabbri per la parte video

Bruxelles – Silvio Berlusconi intende traghettare la Lega nel PPE. Il presidente di Forza Italia non nasconde l’intenzione di allargare la famiglia del centro-destra europeo, e intende costruire alleanze solide in Italia come in Europa. Il partito di Matteo Salvini ha in passato escluso di entrare nel Partito popolare europeo, ma adesso è cambiato, assicura Berlusconi in occasione della riunione del Partito popolare europeo che precede i vertici dei leader. “La Lega è molto lontana dal sovranismo“, sottolinea il cavaliere. “Il percorso per entrare nel PPE è lungo, prenderà del tempo, ma cercherò di permettere questo avvicinamento”, annuncia.

A Bruxelles il leader di Forza Italia discute dell’argomento con i capi di Stato e di governodel PPE. Un’alleanza con la Lega di Salvini è motivo di confronto “con i leader che sono venuto a incontrare”. A loro offre rassicurazioni. “Il centro destra italiano è lontano dagli estremismi e da un ritorno al passato“. Tradotto: niente rigurgiti fascisti. Berlusconi fa da garante. Ricorda che il centro-destra italiano è fedele a quella carta dei valori del PPE “che nel 2006 sono stato incaricato di riscrivere”.

Pluralismo, cristianità, inclusione, uguaglianza, e soprattutto Europa. La Lega è pronta per tutto questo, Berlusconi ci scommette e intende traghettare la Lega nel PPE. Mentre lavora per creare spazi, chiede all’alleato unità di visione e linea politica. Rimprovera Salvini per le critiche al ministro dell’Interno: “Luciana Lamorgese è un ministro di questo governo, che sosteniamo convintamente”. Per questo “suggerisco di astenersi da esternazioni sui singoli componenti” dell’esecutivo.

Berlusconi ne approfitta anche per salutare la cancelliera tedesca, Angela Merkel. Per lei si profila l’ultimo vertice del Consiglio europeo dopo 16 anni. “Ho avuto modo di collaborare con lei nei miei quasi dieci anni di governo. Ha sempre avuto un atteggiamento positivo in ogni situazione, e sempre molto amico nei confronti del nostro Paese”. Non vuole rovinare l’effetto sorpresa, ma per l’occasione ccasione ha un regalo per la leader tedesca.