La ricollocazione dei migranti solo per 'nuovi' arrivi e non per tutti i rifugiati
redistribuzione

La ricollocazione dei migranti solo per 'nuovi' arrivi e non per tutti i rifugiati

Domani l'esecutivo Ue presenterà la strategia per dividere la presa in carico in Europa degli immigrati. Si dovrebbe parlare di 24 mila persone da trasferire dall'Italia in altri Stati ma soltanto per gli sbarchi da luglio in poi e solo per persone riconosciute come bisognose di protezione dai tre quarti dei Paesi membri