HOT TOPICS  / Invasione russa in Ucraina Qatargate Coronavirus Recovery plan Energia Allargamento UE Hge
Eurozona, inflazione all'8,1 per cento. Le Maire:

Eurozona, inflazione all'8,1 per cento. Le Maire: "E' la sfida di breve periodo"

Gli ultimi dati Eurostat certificano una volta di più le incognite per l'economia dell'Ue e quella dei Paesi con la moneta unica

Bruxelles – Sale ancora l’inflazione nell’eurozona. A maggio tocca quota 8,1 per cento, facendo registrare un’impennata di 0,7 punti percentuali rispetto ad aprile, complici i rincari di energia (+3,87 punti percentuali), generi alimentari, alcol e tabacco (+1,59 punti percentuali), servizi (+1,46 punti percentuali) e beni industriali non energetici (+1,13 punti percentuali). Allo Stato attuale ci sono sei Stati con la moneta unica con inflazione a due cifre, ma il dato a livello UE vede praticamente mezza Europa con un costo della vita a livelli sempre più preoccupanti.

“Non c’è dubbio che la sfida di breve periodo è l’inflazione“, ammette il ministro delle Finanze francese, Bruno Le Maire, in occasione della riunione del consiglio Ecofin. “La sfida di lungo termine è quella della sovranità europea, sovranità industriale, con la capacità di produrre in loco, sovranità digitale”. Le due sfide sono interconnesse, “ma adesso la sfida è l’inflazione”.

I ministri economici dell’Ue fanno dell’andamento del costo della vita elemento di discussione e confronto. C’è da “proteggere i nostri cittadini”, sottolinea il ministro francese, che, al pari del collega tedesco che frena su nuove spinte rigoriste, preferisce evitare corse a riduzione forzate del debito pubblico. “Data la situazione occorre la politica dei piccoli passi”. Ad ogni modo “l’Eurozona è forte, e non ho alcun dubbio su questo, ma serve coordinare le nostre risposte” al problema di cui “tutti hanno coscienza”.

Lo dimostra anche la ministra delle Finanze finlandese, Annika Saariko, tra i pochi a parlare alla stampa al momento dell’arrivo a Lussemburgo. Una dichiarazione breve, ma la sintesi della situazione e dei timori diffusi. “L’inflazione ci riguarda tutti, anche in Finlandia”, comunque tra i Paesi con indice inflattivo più basso, ma sempre lontano dall’obiettivo di riferimento del 2 per cento. Il dato di maggio dell’8,1 per cento inquieta l’Ue e il suoi Paesi con la moneta unica.

L'Unione europea trova l'accordo sul tetto al prezzo del petrolio raffinato russo
Economia

L'Unione europea trova l'accordo sul tetto al prezzo del petrolio raffinato russo

Intesa sul filo di lana tra gli ambasciatori Ue per ‘price cap’ a 100 dollari al barile per i prodotti derivati cosiddetti ‘di alta qualità’ (high value), come diesel e benzina, e 45 dollari al barile per i prodotti di bassa qualità, come gli oli combustibili. Dopo la procedura formale, il tetto sarà in vigore da domenica 5 febbraio insieme all'embargo europeo sugli stessi prodotti raffinati