Nicola Corda

Giornalista parlamentare, si occupa di politica italiana e internazionale dal 1999. Ha battuto tutte le strade dei media: televisione, radio, carta stampata e web e ricoperto incarichi di capo ufficio stampa ad alti livelli istituzionali. Ha lavorato per il gruppo editoriale Grauso, la Rai, il gruppo Espresso/GEDI, l'Agenzia Area, L'Unità, La Stampa. Non ha scritto nessun libro.

LEGGI TUTTI GLI ARTICOLI DI Nicola Corda
Quirinale, fallisce anche il primo voto a maggioranza. Dall'urna segnali ai leader: Mattarella incassa 166 voti
Politica

Quirinale, fallisce anche il primo voto a maggioranza. Dall'urna segnali ai leader: Mattarella incassa 166 voti

Fuori controllo le indicazioni dei partiti. Il centrosinistra in ordine sparso si butta sul presidente uscente mentre il centrodestra mette le briglie ai suoi grandi elettori con l'astensione. Draghi in campo ma anche il voto di domani è avvolto nella nebbia
Presidente cercasi. Terzo scrutino a vuoto, ma l'urna manda segnali ai partiti: anche oggi Mattarella è il più votato
Politica

Presidente cercasi. Terzo scrutino a vuoto, ma l'urna manda segnali ai partiti: anche oggi Mattarella è il più votato

Tera giornata di votazioni con le schede bianche che scendono ancora e l'urna manda segnali leader. Salvini tentato dalla prova di forza con Elisabetta Casellati potrebbe però bruciare anche il quinto candidato del centrodestra. Draghi, Casini e il bis di Mattarella i nomi in pista da domani con il quorum che si abbassa alla maggioranza assoluta
Accordo lontano per il Quirinale. Conte scarica Draghi, il centrodestra cala la terna Moratti, Pera, Nordio ma non convince PD, Cinquestelle e sinistra
Politica

Accordo lontano per il Quirinale. Conte scarica Draghi, il centrodestra cala la terna Moratti, Pera, Nordio ma non convince PD, Cinquestelle e sinistra

Votazioni anche oggi a vuoto, resta lo stallo tra i due blocchi ma scendono le quotazioni del premier. Contrari al suo trasloco sul Colle Lega e M5S. Il centrosinistra boccia la rosa del centrodestra e Letta propone un vertice ristretto per la giornata di domani. La sorpresa del giorno è Mattarella che è stato il più votato
Caro energia, per Cingolani gli aumenti non sono più 'contingenti', servono interventi strutturali.
Economia

Caro energia, per Cingolani gli aumenti non sono più 'contingenti', servono interventi strutturali. "Nucleare? non abbiamo centrali e non le vogliamo fare"

Nel Question time alla Camera dei deputati il ministro della Transizione ecologica spiega il momento difficile e gli interventi del governo per mitigare i pesanti aumenti della bolletta energetica. E sul nucleare precisa: la classificazione della Tassonomia non riguarda l'Italia