HOT TOPICS  / Hge Invasione russa in Ucraina Unione della Salute Coronavirus Recovery plan Energia Allargamento UE
Eurozona, inflazione sempre più negativa: -0,3% a settembre, crolla in Italia (-1%)

Eurozona, inflazione sempre più negativa: -0,3% a settembre, crolla in Italia (-1%)

I dati Eurostat mostrano l'andamento al ribasso. Undici Paesi con la moneta unica con il segno 'meno'. La Francia a zero.

Bruxelles – Diminuisce ancora l’inflazione nell’Eurozona, dove per il secondo mese consecutivo fa registrare il segno ‘meno’. A settembre l’indice del costo della vita registra -0,3%, dato in peggioramento rispetto ad agosto (-0,2%). Lo rivela Eurostat.

In forte inflazione negativa Grecia (-2,3%), Cipro (-1,9%) ed Estonia (-1,3%), ma inflazione negativa marcata si registra anche in Irlanda (-1,2%) e Italia (-1%). Indici peggiori delle media anche in Spagna (-0,6%) e Germania (-0,4%). Complessivamente sono 12 gli Stati dell’UE inflazione negativa, 11 dei quali dell’Eurozona.

Da segnalare la caduta verticale dell’inflazione in Italia, passata dallo 0,8% di luglio al -0,5% di agosto e a -1% a settembre. Stesse tendenze per la Francia, dove l’inflazione è passata dallo 0,9% di luglio a zero a settembre. Delle principali economie dell’eurozona la Francia al momento è l’unica senza segno negativo.

A settembre, il contributo più elevato al tasso annuo di inflazione nell’area dell’euro è venuto da prodotti alimentari, alcol e tabacco (+0,34 punti percentuali), servizi (+0,24 punti percentuali) e  beni industriali non energetici (-0,08 punti percentuali).

ARTICOLI CORRELATI