Procura europea

"Un organismo rivoluzionario, la prima procura sovranazionale". Intervista a Danilo Ceccarelli, Viceprocuratore europeo

EPPO è operativa da giugno per difendere gli interessi finanziari dell’Ue. Sarà coadiuvata dai Procuratori europei delegati negli stati membri. Preoccupazione per la Slovenia, che ha annullato il procedimento di nomina del suo. Con OLAF firmato un accordo di lavoro, molti i punti di contatto. La distribuzione dei fondi per la ripresa sarà una sfida, ma con l’Italia la collaborazione si prospetta ottima, Kövesi ha già sottoscritto un protocollo d’intesa con la Direzione Nazionale Antimafia
EPPO, entra in funzione la prima Procura europea a tutela dei fondi di Bilancio e Recovery
Procura europea

EPPO, entra in funzione la prima Procura europea a tutela dei fondi di Bilancio e Recovery

Con sede centrale a Lussemburgo, sarà guidata dalla procuratrice capo Laura Kövesi e da 22 procuratori nazionali, uno per ciascuno Stato membro che ha aderito alla cooperazione rafforzata dell’EPPO. Per l'Italia nominato Danilo Ceccarelli, già sostituto procuratore a Milano
La Commissione incalza gli Stati a nominare i delegati per rendere operativa la Procura europea
Procura europea

La Commissione incalza gli Stati a nominare i delegati per rendere operativa la Procura europea

L'EPPO dovrà vigilare sui reati finanziari dell'Ue, ma mancano ancora alcuni procuratori nazionali per entrare in funzione da marzo 2021. "Dal prossimo anno avremo più soldi da spendere e si dovrà vigilare sulle risorse", afferma il commissario Reynders
Romania, incriminata la magistrata anticorruzione candidata alla guida della Procura europea
Procura europea

Romania, incriminata la magistrata anticorruzione candidata alla guida della Procura europea

Laura Codruta Kövesi è la scelta dal Parlamento europeo, ma il governo di Bucarest l'ha sempre osteggiata. Lei aveva perseguito politici della maggioranza. Ska Keller: "Molti dubbi sulla legalità di quel che accade"